ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Wrong Habitat

MADALINA ANTAL

 

Scheda ITA
Scheda ENG
LINK

Madalina Antal manifesta la sua passione per i collage nel 2014 quando, affascinata dalle vecchie fotografie disperse negli archivi della rete, decide di utilizzarle dandone un nuovo senso oltre lo spazio e il tempo.
Il suo immaginario prevede scene surreali, realtà impossibili da ricreare materialmente, dove ciò che non è appare, e che devono più di uno sguardo alle opere di René Magritte e Max Ernst, principali fonti di ispirazione. Alla base di tutto vi è il fine di raccontare una storia, una fantasia, di dare la propria interpretazione del mondo, di permettere a chi guarda di decifrare un messaggio o di farsene uno proprio.
Madalina lavora in digitale pur rimanendo fedele alla filosofia dei collage cartacei.
Alcuni suoi collage sono stati utilizzati per le cover di cd e vinili stampati.

Madalina Antal manifests her passion for collage in 2014 when , fascinated by old photographs scattered throughout the network archives, she decides to use them by giving a new sense beyond space and time.
Her imagery involves surreal scenes , actually impossible to recreate materially, which need more than a look at the works of René Magritte and Max Ernst, the main sources of inspiration . Underlying all is the goal of telling a story , a fantasy, to give her own interpretation of the world, to allow the viewer to decipher a message or to take it in your own.
Madalina works digitally while remaining faithful to the philosophy of paper collages .
Some of her collage were used for covers of CDs and printed vinyls

Se vuoi aggiungerti a Veneto Factory o suggerire delle modifiche a questa pagina clicca qui

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
show
 
close