ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

HOMO-RIDENS-Teatro-Sotterraneo

IN FORMA DI FESTIVAL

 

Scheda ITA
Scheda ENG
Link

TEATRO CONTEMPORANEO IN FORMA DI FESTIVAL
Questo progetto di accoglienza di idee e creazioni artistiche legate all’azione performativa (principalmente teatrale, ma anche coreografica, musicale e video) prende avvio nel 2003 ed è fortemente connesso con la nascita e la crescita del progetto teatrale di Anagoor.
Sin dalla scelta del nome, Anagoor (città fittizia del celebre racconto breve di Dino Buzzati “Le Mura della Città di Anagoor”), il progetto si profila politico, per la città, raccogliendo e nutrendo le energie creative di alcuni artisti del teatro e delle arti visive del territorio. È per il territorio che sono immaginate le attività proposte alla cittadinanza di Castelfranco –città madre e sede legale dell’associazione dal 2000-, prima, e di Resana -sede de La Conigliera, teatro e quartier generale della compagnia dal 2008-, poi. Obiettivo, la diffusione dei linguaggi contemporanei più avanzati in un territorio carente di esposizione alle nuove sintassi della scena.
Nessun intento presuntuosamente didattico, piuttosto una condivisione critica e una diffusione per contagio.
Diversi i fronti di azione:
la formazione del pubblico più giovane e il lavoro costante con le scuole (in questo senso l’esperienza più che decennale della conduzione del laboratorio del Liceo Giorgione, tra i più longevi e all’avanguardia in tutta la Regione, da cui sono emerse figure di spicco della stessa compagnia Anagoor, descrive perfettamente una parabola di crescita artistica con risvolti professionali alti e quindi una ricaduta positiva di un impegno portato avanti con costanza);
l’attività di creazione e produzione che dal 2007 ha ottenuto numerosi consensi sul panorama nazionale culminando nella prestigiosa Segnalazione Speciale al Premio Scenario 2009 con lo spettacolo Tempesta;
il progetto di accoglienza, per l’appunto, che giunge quest’anno alla sua VIII edizione. Una vetrina che gioca con la forma del festival (talvolta, ma non sempre, assumendone anche i ritmi serrati -più giorni consecutivi), ma che rimane di fatto un piccolo progetto a tema che si inserisce nell’alveo di in un festival più grande, Operaestate Festival Veneto, di cui il progetto di Anagoor si fregia dell’egida e della congiunta capacità promozionale.
Ogni anno, dunque, un tema diverso, un titolo diverso, una veste grafica diversa a tracciare le linee di un’idea che può essere una riflessione formale, un’interrogativo politico, una provocazione filosofica.
A partire dal 2010 un sito interamente dedicato alle serate del festival darà ogni informazione a tutti coloro che lo desiderano su calendario, programma, orari, location, biglietteria. Si accompagnano pagine con ampie gallerie fotografiche dei lavori e delle serate, una sezione video e una dedicata alla storia del festival.

Se vuoi aggiungerti a Veneto Factory o suggerire delle modifiche a questa pagina clicca qui

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
show
 
close